Come vendere online con un e-commerce
5 su 3 voti
Tempo di lettura: 1-3 Minuti

Come vendere online con un e-commerce

Riassumere i punti fondamentali per poter vendere online e riuscire ad avere un’entrata stabile con il proprio e-commerce risulterà molto difficile, ma con qualche attenzione e consiglio posso sicuramente aiutarvi a questo scopo.

1. Prima di tutto cos’è un e-commerce

L’e-commerce è un sito web dedicato alla vendita online, sembra riduttivo ma da qui possiamo inizia a capire come poterci muovere. Abbiamo quindi un’attività commerciale, che richiederà  tempo, e competenze nella vendita di articoli/servizi. Iniziare un attività del genere senza nessuna esperienza è ovviamente un punto a sfavore del successo del nostro e-commerce. Affidarsi ad una web agency arrangiata è il colpo di grazia.

2. Progetto e Competitors

Dopo aver studiato il progetto con pro e contro, cosa importante è capire quali saranno i nostri competitors e contro chi dovremmo fare la “guerra” a suon di centesimi…
Perchè a suon di centesimi? Con un negozio in strada i competitors sono limitati a un range di n kilometri dal vostro negozio, per cui è possibile anche che non ce ne siano di veri e propri competitors. Su internet tutti gli e-commerce sono possibili competitors, anche perchè con 1 click possono spostarsi dal e-commerce di milano per arrivare all’e-commerce di napoli. Quindi perchè fare un e-commerce? Bhe si ci sono più competitors ma la fetta di mercato è molto molto più grande di un paio di kilometri .. bhe si tratta di circa 20.000.000.000€ di euro spesi in italia ogni anno.

3. Se non puoi batterli, alleati!

Sfidare colossi del calibro di Ebay, Amazon è inutile oltre che dispendioso, il mio consiglio su chi punta a vendere online è allearsi con tutti i comparatori (affidabili) nel senso che l’e-commerce va utilizzato come base di partenza per la vendita online ma in molti casi tutto quello che c’è attorno all’e-commerce diventerà il nostro guadagno maggiore. Sopratutto all’inizio nessuno saprà che noi esistiamo, c’è bisogno di pazienza e costanza nel farsi conoscere su internet, un buon modo è iniziare a farci conoscere prima sui comparatori di prezzo online, se il cliente sarà contento dei suoi acquisti siete sulla buona strada per poter fidelizzarlo e quindi garantirvi una persona che si ricorderà di voi in positivo.

4. In cosa crediamo?

Un report di Nielsen dimostra che gli acquisti provengono da suggerimenti “particolari” di:

stats

  • Più di 8 persone su 10 vengono condizionati nella acquisto online da conoscenti
  • 6 persone su 10 da feedback e opinioni sul web
  • 6 persone su 10 da editoriali o articoli
  • Altre fonti sono (pubblicità online, newsletter, radio, tv, altri siti web)

Quindi sappiamo su chi puntare.. I nostri clienti ovviamente, saranno loro la nostra migliore pubblicità (suona un po come uno slogan) ma è corretto dire questa frase.
Un nuovo e-commerce avrà vita difficile i primi tempi, ma se il nostro comportamento e i nostri articoli/servizi piacciono tutto arriverà man mano.

5.  Gestione del e-commerce

Abbiamo riassunto le fasi preliminari per la vendita online, c’è un ultimo importante passo da non sottovalutare. Chi gestirà l’e-commerce?
Per gestione intendo sia le persone che gestiranno gli articoli sul nostro portale sia chi gestirà  le chiamate, fatture, spedizioni, promozioni etc.
Nei negozi tradizionali abbiamo bisogno di commessi e addetti vendite per gestire i nostri clienti. Su internet cambiano le professioni ma la necessità di avere un personale qualificato è la stessa.   Dopo aver stabilito i ruoli è importante avere anche in squadra un professionista o una web agency che ci segue, in effetti molte operazioni che vanno fatte su internet hanno bisogno di un esperto del web che possa aiutarci a velocizzarle e ottimizzare tutti i processi. Partire senza il supporto di un esperto nella vendità online è una condanna a morte per l’e-commerce stesso. Il web muta, cosi come  i comportamenti, Bisogna essere dinamici e poter creare facilmente e velocemente ogni operazione necessaria ad incrementare le nostre vendite e a far crescere la nostra immagine aziendale. Immaginate di voler creare uno sconto particolare su tutti i prodotti , sarebbe inimmaginabile modificare 1 articolo alla volta (sopratutto se avete un catalogo enorme ). Cosi come poter importare altri articoli o esportarli per i comparatori nei vari formati. Queste e molte altre operazioni di automatizzazioni sono necessarie per velocizzare la nostra attività e poter definire il nostro un e-commerce di successo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.