BANDO EDITORIA
5 su 3 voti
Tempo di lettura: Meno di 1 minuto

BANDO EDITORIA

La Regione Campania intende promuovere e sostenere la libertà, l’indipendenza e la completezza di informazione in tutto il territorio regionale. A tali fini, prevede interventi a sostegno della stampa quotidiana e periodica locale e delle agenzie di stampa, delle emittenti televisive e radiofoniche, anche on line.

 

Linee di Intervento

Le azioni da finanziare dovranno ricadere nelle seguenti tipologie di Linee di Intervento stabilendo, al contempo, la relativa dotazione finanziari:

  • Innovazione Tecnologica e Valorizzazione dell’Attività Informativa – € 100.000;
  • Occupazione e Formazione – € 800.000,
  • Comunità locali – € 100.000;

 

Misura del contributo

Il contributo è a fondo perduto, in regime di De Minimis, pertanto il suo ammontare deve essere ridotto ove necessario per rispettare il massimale per singolo Operatore Economico/Impresa Unica previsto dal regime De Minimis.

In relazione alle Linee di Intervento A e C il contributo è pari al 90% delle spese ammissibili.

In relazione alla sola Linea di Intervento B il contributo è:

  • un bonus per i nuovi assunti rispetto agli addetti dell’anno 2018, pari ad 000€ con contratto a tempo indeterminato full time, e pari all’importo proporzionalmente quantificato sulla base delle ore effettivamente contrattualizzate in caso di contratti part time.

Il bonus sarà riconosciuto esclusivamente a nuovi assunti privi di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi.

I contratti stipulati devono essere mantenuti per almeno 24 mesi dall’assunzione

  • un contributo pari al 100% delle spese ammissibili per attività di Formazione del personale direttivo e giornalistico stabilmente impiegato presso le sedi operative nella Regione Campania fino a euro 2.000,00 per ciascun dipendente per un contributo massimo complessivo pari ad euro 8.000,00.

Ciascun operatore potrà presentare un’unica richiesta di finanziamento. Sarà possibile, tuttavia, presentare una richiesta di sostegno riferita alla linea di intervento B ed una Domanda/Progetto (relativamente alle linee di intervento A e C).

 

La procedura di selezione sarà effettuata attraverso la “procedura valutativa a graduatoria” o la “procedura valutativa a sportello”, ciò dipende dalla linea di intervento scelta.

C e l l : 3 4 9 0 7 1 1 6 5 4

C e l l : 3 2 7 4 6 1 2 7 5 9

info@gaciconsulting.com

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recensioni