Credito d’imposta per le PMI che partecipano a fiere internazionali
5 su 3 voti
Tempo di lettura: Meno di 1 minuto

Credito d’imposta per le PMI che partecipano a fiere internazionali

È stato introdotto un nuovo incentivo rivolto alle PMI che vogliono portare i propri prodotti all’estero.

L’ agevolazione ha la finalità di migliorare il livello e la qualità di internazionalizzazione delle PMI italiane.

L’incentivo in questione, è rivolto alle imprese esistenti alla data del 1° gennaio 2019 ed è riconosciuto, per il periodo d’imposta in corso alla data di entrata in vigore del decreto, attraverso la modalità del credito d’imposta.

Il sostegno è attribuito nella misura del 30% delle spese sostenute per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali di settore fino a un massimo di 60mila euro.

Il credito d’imposta è riconosciuto esclusivamente per le spese di partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali relative a:

  • l’affitto di spazi espositivi;
  • l’allestimento degli spazi medesimi;
  • le attività di pubblicità, promozione e comunicazione connesse alla partecipazione.

Il credito è ripartito in tre quote annuali di pari importo ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione. Sarà infine riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo pari a 5 milioni per l’anno 2020.

Le disposizioni applicative saranno fissate da uno specifico decreto ministeriale contenente il dettaglio relativo alla procedura di ammissione al beneficio, che sarà erogato a sportello (in ordine cronologico di presentazione della domanda), e all’elenco delle fiere per le quali sarà previsto, con le regole applicative.

C e l l : 3 4 9 0 7 1 1 6 5 4
C e l l : 3 2 7 4 6 1 2 7 5 9
infogaciconsulting.com

www.gaciconsulting.com


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recensioni